IT
EN

Bormio 1962

Fotografia di   Pepi Merisio

Lettura Fotografica

1) Analisi Dettagliata dell’Immagine:
La fotografia raffigura una scena rurale con più soggetti impegnati in lavori agricoli. Un cavallo, al centro dell’immagine, è attaccato a un aratro, indicando la coltivazione della terra. Un giovane ragazzo guida il cavallo, e la sua postura suggerisce sforzo e concentrazione. L’abbigliamento dei soggetti indica un periodo in cui l’agricoltura meccanizzata non era prevalente. Sullo sfondo, ci sono figure che sembrano eseguire compiti legati all’agricoltura, come trasportare secchi e lavorare la terra. La fotografia è monocromatica, sottolineando le texture e le ombre.

2) Interpretazione del Messaggio:
L’immagine sembra trasmettere una narrazione sulla vita rurale, la relazione tra umani e animali nell’agricoltura tradizionale, e possibilmente il coinvolgimento dell’intera famiglia, inclusi i bambini, nel lavoro quotidiano. La presenza del bambino come figura centrale potrebbe suggerire temi di responsabilità, duro lavoro e il trasferimento di conoscenze e competenze attraverso le generazioni.

3)Scelte Tecniche:
– 3a) Luce: L’illuminazione sembra naturale e diffusa, con ombre che indicano che la fonte di luce è sopra e leggermente a sinistra. La luce evidenzia le forme dei soggetti, creando un senso di profondità e volume.

3b) Piani dell’Immagine: Ci sono tre piani distinti. In primo piano vi sono il cavallo e il ragazzo, nettamente a fuoco. Il medio piano include le figure con i secchi. Lo sfondo, meno distinto, mostra una linea di alberi e una collina, fornendo contesto e profondità.

– 3c) Toni: La gamma tonale è ampia, con neri profondi e bianchi luminosi che contribuiscono a un contrasto dinamico. I toni medi sono presenti ma meno dominanti, aggiungendo alla profondità complessiva dell’immagine.

3d) Inquadratura: L’inquadratura è orizzontale, permettendo una narrazione che si estende attraverso l’immagine. Il cavallo e il bambino sono decentrati, non al centro, il che potrebbe guidare lo sguardo attraverso la scena da sinistra a destra, seguendo l’azione.

3e) Punto di Vista: La foto è scattata da un punto di vista leggermente più basso, forse all’altezza degli occhi del bambino, che crea un senso di immediatezza e coinvolgimento con i soggetti.

3f) Soggetti: Il soggetto principale è il ragazzo con il cavallo, poiché sono posizionati centralmente e nettamente a fuoco. I soggetti secondari sono le figure sullo sfondo, che aggiungono contesto alle azioni dei soggetti principali.

3g) Struttura Compositiva: La composizione appare equilibrata, con il cavallo e il bambino che ancorano l’immagine. C’è un senso di simmetria fornito dagli alberi e dalle persone sullo sfondo. Le linee dell’aratro creano linee guida che attirano l’occhio nella profondità della scena.

3h) Dinamismo: C’è un movimento implicito dalla posizione del cavallo e del ragazzo, che suggerisce l’azione dell’aratura. Tuttavia, la scena complessiva è ferma, catturando un momento nel tempo, che potrebbe riflettere sulla natura senza tempo della vita agricola.