IT
EN

Alex

_MG_7088

Ritratto di Alex del 9/5/2021- Tempo esposizione 4/5 sec, Apertura f/13, Lunghezza focale 100 mm – Ispirato ad una foto di  Bill Brandt

Lettura della Foto

1) Analisi Dettagliata dell’Immagine:
La fotografia è un ritratto monocromatico ravvicinato di una donna catturata di profilo. L’illuminazione crea un effetto chiaroscuro, evidenziando il contorno del suo viso e le sue delicate caratteristiche, mentre il resto della sua figura è immerso nell’ombra. Ha la mano sollevata, appoggiando la testa contro di essa, il che attira l’attenzione sulla sua espressione. C’è una morbidezza nella texture della sua pelle in contrasto con le texture più scure e marcate dei suoi capelli. Lo sfondo è semplice e oscuro, assicurando che nessun dettaglio distolga l’attenzione dal soggetto.

2) Interpretazione del Messaggio:
L’immagine sembra trasmettere introspezione o contemplazione. Lo sguardo verso il basso del soggetto e l’ombra che parzialmente oscura il suo volto potrebbero suggerire temi di tristezza, riflessione o introspezione. C’è una qualità intima nella fotografia, che invita lo spettatore a riflettere sui pensieri che possono occupare la sua mente.

3) Scelte Tecniche:

– 3a) Luce: La luce è direzionale e sembra provenire dal lato, gettando metà del viso nella luce e l’altra metà nell’ombra. Questo crea un effetto drammatico e malinconico, concentrandosi sulle caratteristiche e sull’espressione della donna.

– 3b) Piani dell’Immagine: L’immagine è prevalentemente bidimensionale con un primo piano distinto, dove il soggetto è a fuoco, e uno sfondo che sfuma nell’oscurità, non fornendo distrazioni dal soggetto.

– 3c) Tonalità: La fotografia utilizza una palette monocromatica, che enfatizza l’interazione di luce e ombra. La gamma di neri, bianchi e grigi aggiunge profondità e dimensione all’immagine.

– 3d) Inquadratura: Il soggetto è inquadrato a sinistra, con una notevole quantità di spazio negativo alla sua destra. Questa composizione decentrata aggiunge al tono contemplativo e permette all’occhio dello spettatore di soffermarsi sul lato illuminato del suo viso.

– 3e) Punto di Vista: La fotografia è scattata all’altezza degli occhi, creando un sentimento di parità e direttezza tra il soggetto e lo spettatore. Questa prospettiva è intima, favorendo una connessione con lo stato emotivo del soggetto.

– 3f) Soggetti: Il soggetto primario è la donna, e il soggetto secondario potrebbe essere considerato il gioco di luce e ombra sul suo viso, poiché aggiunge profondità al suo carattere e alla narrazione.

– 3g) Struttura Compositiva: La composizione utilizza efficacemente la regola dei terzi, con la linea degli occhi del soggetto approssimativamente a un terzo in basso nel fotogramma. La curva del suo braccio e l’angolazione del suo viso creano un flusso naturale all’interno dell’immagine.

– 3h) Dinamismo: Mentre il soggetto è fisicamente immobile, la fotografia cattura un senso di movimento emotivo. La tensione nella sua postura e l’espressione nei suoi occhi suggeriscono una vita interiore dinamica o un momento catturato nel tempo.